https://www.gooverland.it?p=26450
per informazioni: Go World SRL
Via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. -

Argentina, Cile e Bolivia: Deserti salati e lagune colorate

Argentina, Cile e Bolivia danno vita a un itinerario dalla bellezza incredibile, un anello intorno alle Ande che parte da Salta nel “Noroeste” argentino e sconfina verso gli altopiani e i deserti del Cile e infine attraversa i vulcani, “salares” e lagune colorate la Bolivia per tornare a Salta, il punto di partenza. Bus di linea locali e veicoli 4×4 ci permetteranno di viaggiare in questo angolo sperduto del mondo  gustando al meglio l’essenza di questi scenari selvaggi e scoprendo la cultura andina delle popolazioni indigene.

1° giorno

SALTA (ARGENTINA)

Arrivo a Salta. Incontro in hotel con il Team Leader e breve briefing di viaggio. Pernottamento. Localizzata nell’Argentina nord-occidentale, Salta è una delle più prestigiose città coloniali del Paese e principale accesso per la maestosa Cordillera delle Ande. Questa cittadina fondata 1582 vi saprà affascinare con la sua elegante atmosfera offerta dai suoi edifici signorili, musei, piazza centrale e chiese pittoresche. Ai più curiosi consigliamo un’imperdibile visita al “Museo de Arqueología de Alta Montaña” (MAAM). In questo museo sono custodite in moderne e tecnologiche teche le mummie di “Llullaillaco” risalenti all’epoca Inca, ritrovate tra i ghiacci perenni dell’omonimo vulcano. Il museo è aperto dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18.30 (lunedì chiuso). Si ricorda che per motivi di conservazione le mummie dei 3 bambini di “Llullaillaco” sono esposte a rotazione e non saranno visibili contemporaneamente ma solo una alla volta (10 USD circa).

2° giorno

SALTA – SAN PEDRO DE ATACAMA IN CILE (600 km, 10 ore circa)

Colazione in hotel e partenza per il Cile con bus di linea diretto a San Pedro de Atacama. Pernottamento in hotel. Man mano che si attraversa il “Col de Jama”, con i suoi 4400 metri d’altezza, il paesaggio si trasforma sempre più gradualmente: non dimenticatevi di guardare fuori dal finestrino per ammirare i pazzeschi paesaggi andini che si apriranno davanti ai vostri occhi. Dopo circa 10 ore di viaggio, giungeremo nel tardo pomeriggio a San Pedro de Atacama (2400 metri circa), la deliziosa e multiculturale cittadina coloniale con antiche chiesette, intricate viuzze, botteghe artigiane, ottimi ristoranti e locali di tendenza frequentati da artisti e viaggiatori.

3° giorno

SAN PEDRO DE ATACAMA

Colazione in hotel e resto della giornata libera a disposizione. Pernottamento
Tra le possibili escursioni opzionali segnaliamo:
• Valle de la Luna y de la Muerte (mezza giornata – 41 USD circa)
La Valle Luna è uno dei luoghi più visitati a San Pedro de Atacama e si trova a soli 17 chilometri dal centro della città, nella suggestiva “Cordigliera de la Sal”. Questa area è caratterizzata da affascinanti formazioni rocciose che si ergono sulle sterminate distese di sabbia rossa, modellate dai venti e dalle inondazioni che nel corso di millenni hanno colorato di mille sfumature ogni angolo di questa valle, diventando incredibilmente simile alla superficie lunare. Concedetevi un momento per osservare il deserto da una gigantesca duna di sabbia, dalla quale sarà possibile ammirare il paesaggio mozzafiato davanti ai vostri occhi, sullo sfondo di vulcani e della cordigliera andina e provate ad immaginare l’invidia degli appassionati di fotografia che vorrebbero essere esattamente dove siete ora.
• Laguna Cejar (mezza gionata – 80 USD circa)
Ad appena 16 km dal villaggio di San Pedro de Atacama, è possibile visitare la “Laguna di Cejar”, un paesaggio di una bellezza naturale unica. Questa incantevole laguna dalle acque che sfumano dal turchese al blu intenso è circondata da cristalli di sale di diverse forme e dimensioni. Inoltre, la particolare costituzione geomorfologica del Salar de Atacama la rende l'habitat naturale di colonie di fenicottero rosa.

4° giorno

SAN PEDRO DE ATACAMA

Colazione in hotel e resto della giornata libera a disposizione. Pernottamento
Tra le possibili escursioni opzionali segnaliamo:
• Lagunas Altiplanicas (intera giornata – 95 USD circa)
Visita di un’intera giornata alle “Lagunas Miscanti y Miniques”, situate a 90 km da San Pedro, a circa 1 ora e mezza di macchina da San Pedro de Atacama. Nel deserto di Atacama l’aria è estremamente secca ed il cielo è il più limpido del pianeta, rendendo questo sito uno dei più ambiti. Posizionato nel cuore della cordigliera delle Ande, sul confine con la Bolivia raggiunge altitudini superiori a 4500 metri. Straconsigliate le lagune sugli altipiani del Salar che nutrono grandi colonie di fenicotteri rosa; il momento migliore per ammirare il paesaggio è verso le ultime ore di sole e qui vi ricrederete su quale fosse stato il tramonto più bello che abbiate mai visto. I due laghi sono situati all’interno della “Riserva Nacional Los Flamencos” e sono alimentati dalle acque che vengono dalla superficie terrestre. La magia del paesaggio è dato dal contrasto tra le acque dai toni blu con il giallo degli arbusti e il color ocra delle rocce, immersi in un’atmosfera di silenzio che preserva ancora inalterata la sua fauna e flora.

5° giorno

SAN PEDRO DE ATACAMA

Colazione in hotel e resto della giornata libera a disposizione. Pernottamento
Tra le possibili escursioni opzionali segnaliamo:
• Termas de Puritama (mezza giornata – 71 USD circa)
A solo un’ora a nord da San Pedro de Atacama, a un’altitudine di 3.475 metri sul livello del mare, si trovano le “sorgenti termali di Puritama” (nome indiano con il significato di “acqua calda”), piscine naturali con acque termali, ricche di zolfo e sali minerali prodotti dai flussi sotterranei dell’omonimo fiume e situati in fondo a un canyon montuoso di inestimabile bellezza naturale. Durante la visita sarà a disposizione circa un'ora e mezzo per godersi un piacevole bagno tra le delle acque del Puritama, rinomate per le proprietà benefiche al sistema circolatorio, digestivo e per il ringiovanimento della pelle.
• Geyser del Tatio (mezza giornata – 76 USD circa)
Partenza alle primissime luci dell’alba per godere appieno dello spettacolo caratteristico di questo parco naturale: dopo un’ora e mezza di tragitto raggiungeremo gli insoliti e imponenti “Geysers del Tatio” a 4.321 metri sul livello del mare, il cui calore può arrivare a circa 85°C. Dal buio della notte vedrete comparire le prime timide fumarole, che raggiungeranno il loro apice al sorgere del sole.

6° giorno

SAN PEDRO DE ATACAMA – LAGUNE COLORATE IN BOLIVIA (150 KM, 3h15 circa)

Colazione in hotel e trasferimento a Hito Cajon, sulla frontiera boliviana. Dopo la frontiera, incontro con lo staff boliviano e partenza per il “Parque Nacional Eduardo Avaroa”. Visiteremo “Laguna Blanca”, incantevole lago di acqua salata dominato dai colori bianco del paesaggio circostante e interrotto unicamente dal blu delle sue acque, quindi ci spingeremo fino al belvedere sulla stupenda “Laguna Verde”, situata ai piedi del Vulcano Licancabur, a 5.916 mslm. Il nostro tour proseguirà verso la terra del “Lipez”, regione completamente selvaggia e ancora inesplorata, ricca di giacimenti minerari “presidiati” da un’ampia varietà faunistica, per poi arrivare alla “Valle di Dalì”, originatosi milioni di anni fa in seguito a eruzioni vulcaniche e oggi luogo imperdibile per la sua complessità cromatica. Continueremo alla volta delle “sorgenti termali di Polquis” dove è possibile fare un rilassante bagno in acque che raggiungono i 38° C. In lontananza potremo vedere il piccolo “Salar de Challviri”. Dopo un pranzo pic nic, proseguimento in direzione de “Los Geiseres de Sol de Mañana” (4963 mt), stravaganti fumarole con una combinazione di colori attorno a ciascun cratere e della “Laguna Colorada, santuario di migliaia di fenicotteri rosa, nelle tre varietà avvistabili in questo luogo. Arrivo a 4400 mt circa di altitudine, nella città di Huayllajara, dove passeremo la notte. Pernottamento in un semplice e basico rifugio.

Non sono inclusi nella quota: acqua minerale, asciugamani, sacco a pelo, ingresso al parco nazione di circa 1 USD per persona, ingresso alle sorgenti termali circa 1 USD per persona.

7° giorno

LAGUNE COLORATE – ATULLCHA (360 KM, 5h circa)

Pensione completa con pranzo pic nic. Partenza di buon ora verso il “Deserto di Siloli” e l’”Arbol de Piedra”. Arrivo e pernottamento ad Atullcha in un rifugio di sale. Il “Deserto di Siloli”, situato quasi alla fine del “Parque Eduardo Avaroa”, è contraddistinto da bizzarre formazioni rocciose, levigate e disegnate dai forti venti che soffiano in questa regione. La più celebre tra queste è sicuramente l’iconico “Arbol de Piedra”, una roccia conosciuta per la sua forma surreale che ricorda un albero. Continueremo attraversando il deserto in direzione nord, dove ci innamoreremo di una bellissima vista sui variopinti crateri vulcanici, ecosistema tanto fragile quanto introvabile. Imboccheremo la mitica “Ruta de las Joyas” che ci porterà a scendere di circa 4.150 metri per visitare i paesaggi incantati popolati da colonie di fenicotteri della “Laguna Honda”, “Laguna Chiarkota”, “Laguna Hedionda” e “Laguna Cañapa”. Il nostro viaggio continuerà fino a raggiungere il “Mirador del Volcán Ollague” (5.863 mslm), punto panoramico da cui si può godere di una vista sul “Vulcano Tomasamil” (5.890 mslm) e sul paesaggio formato da lava vulcanica pietrificata. Attraverseremo poi il piccolo “Salar de Chiguana” fino a raggiungere la città di San Juan e proseguire tra piccolissimi centri abitati quasi “dimenticati dal mondo”, come Colcha K, Villa Candelaria, Puerto Chuvica e per ultimo Atullcha, dove pernotteremo. Attenzione acqua calda non disponibile.
Non sono inclusi nella quota: acqua minerale, asciugamani, sacco a pelo.

8° giorno

ATULLCHA – UYUNI – TUPIZA (300 KM, 5h00 circa)

Colazione e pranzo pic nic. Partenza alle luci dell’alba per l’ultimo giorno di traversata tra i deserti boliviani, con tappe previste al Salar de Uyuni. Trasferimento a Tupiza e pernottamento. Il “Salar de Uyuni” è il più alto e grande deserto salato del mondo: un capolavoro della natura di oltre 10.000 km2 a 3.650 metri di quota, che nella stagione delle piogge si trasforma in un uno specchio dove la luce si riflette in questo spazio bianco senza confini sovrastato dall’azzurro del cielo. È importante considerare che ai confini del deserto furono ritrovate all’interno di una caverna delle mummie risalenti a 3.000 anni fa. Daremo inizio alla nostra giornata dedicata all’esplorazione degli affascinanti deserti boliviani con una visita della “Isla Incahuasi”, isola di origine vulcanica incastonate nel mare bianco del Salar de Uyuni, abbellito coralli fossili e cactus giganti, che crescono di solo 1cm all’anno, e dalla cui cima si potrà avere una vista a 360° dell’orizzonte. Il viaggio continua fino al primo “Hotel de Sal”, Playa Blanca, per poi vedere “Los Ojos de Sal”, buchi nel suolo per l’estrazione e la raffinazione del sale e visitare il “mercato artigianale Colchani”, dove è possibile acquistare qualche souvenir fatti dai prodotti di lama, alpaca o sale oppure visitare una fabbrica in cui impareremo di più circa il processo di raffinazione del sale iodato boliviano. Infine giungeremo nella città di Uyuni, dove si visiteremo il “Cimitero dei treni” più grande al mondo, dove sono riuniti gli ormai vecchi vagoni arrugginiti risalenti al XVIII secolo. Trasferimento a Tupiza e pernottamento.
Non sono inclusi nella quota: acqua minerale, asciugamani, sacco a pelo, ingresso all’Isola Incahausi circa 4,50$ per persona.

9° giorno

TUPIZA – VILLAZON - LA QUIACA – TILCARA IN ARGENTINA (300 KM, 5h00 circa)

Colazione e trasferimento a Villazon, al confine con l’Argentina. Attraversamento a piedi della frontiera ed arrivo a la Quiaca. Da qui un bus di linea ci porterà a Tilcara. Pernottamento in ostello.

10° giorno

TILCARA

Dopo la colazione, intera giornata a disposizione per un’escursione facoltativa. Pernottamento. In mattinata consigliamo un’escursione facoltativa a Purmamarca per vedere il “Cerro de los Siete Colores” che sovrasta la cittadina con le sue tinte variopinte dovute ai minerali presenti nelle sue rocce. Nella piazza principale di Purmamarca ogni mattina si svolge la fiera dell’artigianato dove si possono trovare sculture in legno, tappeti tessuti a mano e svariate erbe medicinali.
Tra le possibili escursioni opzionali segnaliamo:
- Escursione pomeridiana ad Hornocal circa $75 per persona: La catena montuosa colorata dell’Hornocal, a 25 chilometri dalla città di Humahuaca, è Patrimonio dell’Umanità. Partenza nel pomeriggio per Humahuaca. Sosta nelle valli coltivate di Coctaca, per assaggiare un tè di coca regionale e continuazione fino ad un mirador eccellente per vedere il viola che rende il Cerro della Serranía del Hornocal un luogo che sicuramente rimarrà impresso per sempre nel cuore di chi lo vede per la prima volta.

11° giorno

TILCARA – SALTA (400 KM, 5h10 circa)

Dopo la colazione, partenza in bus di linea per Salta. Pernottamento. Tempo a disposizione per passeggiare nel suo bellissimo centro storico.

12° giorno

SALTA

Colazione e saluto finale di tutti i partecipanti.

Quote per persona, a partire da:

Note

È BENE SAPERE PRIMA DI PARTIRE

 

Importante:

Le visite e le escursioni considerate libere e opzionali descritte nel programma sono una traccia delle cose che si possono fare, sarà cura del nostro team leader proporle e organizzarle e dovranno essere acquistate in loco.

Se indicati nel programma gli hotel potrebbero essere sostituiti con altri di pari categoria. Le sistemazioni definitive verranno confermate nei documenti di viaggio prima della partenza.

 

Nota importante: Tutto l’itinerario è articolato con spostamenti interni con mezzi pubblici e privati, la durata dei tragitti segnalata nel programma fa riferimento ai tempi puri di percorrenza e non considera le eventuali soste richieste per visite e “foto stop”.

Se non è specificato direttamente alla voce “la quota comprende” nella formula “solo tour”  tutti i voli internazionali e domestici sono esclusi.


La quota comprende

  • 11 pernottamenti di cui 2 notti in rifugi boliviani basici senza riscaldamento, asciugamani e con bagni in comune
  • 10 prime colazioni + 3 pranzi box lunch + 2 cene
  • bus di linea Salta-San Pedro de Atacama, La Quiaca-Tilcara, Tilcara-Salta
  • trasferimento privato da San Pedro de Atacama a Hito Cajon
  • 4×4 in servizio privato attrezzati con bombola di ossigeno per tutto il viaggio in Bolivia, da Hito Cajon a Villazon
  • visite: Parque Nacional “Eduardo Avaraoa”: La Laguna Blanca, Laguna Verde, Volcán Licancabur, Desierto de Dalí, Aguas Termales, Pequeñi Salar de Challviri, Los Geiseres de Sol de Mañana, Laguna Colorada, Huayllajara. La Ruta de las Joyas: Desierto de Siloli, El Arbol de Piedra, Ruta de Las Joyas, Laguna Honda, Laguna Chiarcota, Laguna Hedionda, Laguna Cañapa, Mirador del Volcán Ollague y Volcán Tomasamil, Salar de Chiguana, San Juan, Colcha K, Villa Candelaria, Puerto Chuvica, Atullcha. Salar de Uyuni: La Isla Inkahuasi, Playa Blanca, Los Ojos de Sal, mercado artesanal de Colchani, Uyuni, Cementerio de Trenes
  • Team Leader Go World italiano per tutto il percorso da Salta a Salta

La quota non comprende

  • Pasti, bevande, mance, gli extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente menzionato alla voce “la quota comprende” o nel programma.
  • Tutti gli ingressi (Bolivia circa 186 Bs per persona)

 


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go World SRL
Via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVa, CF 02763050420
Capitale Sociale € 10,000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su